ChannelDraw
Gianluca Costantini
Arbeitsjournal

Pornografia a matita da Mondo Bizzarro

I disegni a matita di Gianluca Costantini diventano uno studio sul corpo semplice e lineare: tratti delicati che contrastano con l’idea comune di pornografia di Chiara Basciano

Non è facile parlare di porno senza cadere in affermazioni bigotte. E non è facile neanche definire l’ultimo lavoro di Gianluca Costantini, perché è proprio del mondo del porno che si nutre. Liturgia del porno disegnato, a Mondo Bizzarro Gallery, è una mostra di disegni fatti a matita, con tratti leggeri e delicati, che contrastano vivamente con la fonte d’ispirazione proveniente dal mondo del network. Là dove ci sono colori sgargianti e tripudio di carne umana, tutto diventa bianco e nero, semplice e lineare.

Quasi come uno studio sull’anatomia umana. Ma anche uno studio sociologico, in cui le pose plastiche delle donne vengono accompagnate da frasi che sono uno stralcio di vita delle protagoniste, vite immaginate, vite mai raccontate nel vero mondo del porno, in cui tutto è solo attimo, pulsione da soddisfare, momento da consumare. Per ogni disegno, il sito di riferimento fa immaginare l’artista alle prese con un mondo di cui scandaglia il lato più umano, il desiderio di contatto, la ricerca dell’altro.

Il porno rimane sempre al primo posto tra le cose più ricercate nella rete, il desiderio di un corpo reale fa cercare un corpo virtuale, per l’illusione di un soddisfacimento che non basta quasi mai. Gianluca Costantini sa descrivere il mondo che lo circonda, senza falsi moralismi, utilizzando un tratto flessibile, capace di cambiare a seconda del soggetto da lui preso in considerazione. Il suo lato da fumettista e quello d’artista si fondono spesso insieme, creando opere personali. Ma è anche un perfetto creatore di cover di libri e riviste, un organizzatore di eventi, un art director, un insegnante di fumetto, un artista attivo nel suo mondo, capace di sperimentare sempre nuovi orizzonti.

Dal 8 al 23 gennaio 2011
Mondo Bizzarro Gallery
Via Reggio Emilia 32c/d
Roma

porndrawing

Arbeitsjournal

Newsletter