ChannelDraw
Gianluca Costantini
Publications / Newspapers

“Lettere dal carcere”, la voce di Gramsci attraverso le sbarre

L’8 novembre 1926 Antonio Gramsci viene arrestato a Roma, e rinchiuso a Regina Coeli «in regime d’isolamento». Iniziava così un lungo calvario, destinato a concludersi con la morte, il 27 aprile 1937. Un decennio, nel corso del quale scriverà (oltre ai 33 celebri Quaderni) centinaia di lettere, in condizioni proibitive affidate all’arbitrio dei suoi carcerieri, nei tanti luoghi di detenzione… di Marco Revelli

cover_gramsci-mostra-8865881

Pubblicato in La Stampa, 11 ottobre 2020

Antonio Gramsci

Publications

Newsletter