ChannelDraw
Gianluca Costantini
Publications

Nel carcere femminile di Rebibbia c’è un errore

Anthony vive in una cella tutta sua e ancora lotta con il nome scritto sui documenti: Antonella
Schiacciato dall’esistenza, vorrebbe solo un’occasione: «Non merito forse anch’io un gesto di civiltà?» Di Attilio Bolzoni

Pubblicata su il Domani, anno 2 numero 30, 31 gennaio 2021

Domani / Italy

Publications

Newsletter

saving your data…