ChannelDraw
Gianluca Costantini
Political Comics

Adelina 🖤

“Era sola, ha dato la vita per lo Stato italiano e le istituzioni l’hanno abbandonata. L’unica cosa che chiedeva era la cittadinanza italiana. Vogliamo e pretendiamo dalla prima carica italiana che sia pagato il funerale e che sulla bara ci sia quel foglio”. A parlare, a Fanpage.it è Marina Brasiello, presidente dell’Associazione Vittime di violenza – IO NO e amica di Adelina Sejdini,la donna di 46 anni che lo scorso sabato si è lanciata da Ponte Garibaldi, morendo sul colpo. “Voleva solo la cittadinanza, abbiamo lottato come lupi, ma non ci siamo riusciti. Aveva avuto un coraggio estremo, ha denunciato i suoi aguzzini e li ha fatti arrestare. Poi è arrivato il cancro, un’altra battaglia da combattere. Adelina, che ha dato la vita per l’Italia, è stata lasciata sola dalle istituzioni. Un prete le aveva dato una stanza, noi le pagavamo il taxi per andare a fare la chemioterapia perché non poteva muoversi. Ha sgominato con la sua determinazione la banda che gestiva il racket della prostituzione, era giusto che avesse almeno il riconoscimento della cittadinanza italiana”. Continua

Albania / Italy

Political Comics

Newsletter

saving your data…