ChannelDraw
Gianluca Costantini
Publications

Festival delle Culture di Ravenna, 2022

VENERDI’ 3 GIUGNO

9,00 – 13,30 Artificerie Almagià

I Centri interculturali protagonisti delle politiche locali di inclusione in Emilia-Romagna

17,00 piazza S. Francesco

Apertura della XV edizione del Festival delle Culture.

Saluti istituzionali.

Apertura della bandiera mosaico.

Fermata per l’Io: Performance di teatro-danza, collettivo Deeper.

17,45 Fiumana, gruppo di samba, Bloko Intestinhao, associazione Tumm.

18,00 Giardini Speyerperformance dei ragazzi e ragazze di Shine Parkour, [email protected]

18,15 Darsena, Danze aeree, Teatro Appeso.

18,30 Almagià, danze africane, associazione Takadum.

Artificerie Almagià

19,00 – 20,30 

Concerto del Coro Lirico Renzo Calamosca città di Ravenna.

Samantha Tchameni in concerto, associazione Il Terzo Mondo.

Acroyoga – un punto di incontro nell’equilibrio, associazione Kune.

Con l’anima spalancata, poesie di Julia Mishakhina, associazione Il russo per tutti

Dal Brasile: roda di capoeira, associazione Italia Chama Brasil.

21,00 Consegna del premio intercultura

21,15 Scrivere della propria terra. La narrazione della realtà

Saluti istituzionali. Incontro con gli scrittori Ece Temelkuran e Etgar Keret, conduce Silvia Manzani.

23,00 Fanfara Station in concerto

Ritmi e canti del Maghreb.

SABATO 4 GIUGNO

Artificerie Almagià

17,30 -20,00

La danza del Leone, associazione Kung Fu Ravenna.

Balliamo insieme, balli tradizionali dalla Romania, associazione Romania Mare.

Vivere la pace, alla scoperta dell’Ucraina: canti e danze, associazione Malva.

Passaggi, un racconto poetico in movimento, danze della tradizione orientale, Compagnia Melagrana.

21,00 Consegna del premio intercultura

21,15 Guerre dimenticate

Saluti istituzionali. Incontro con il giornalista Giuliano Battiston, la scrittrice Asmae Dachan, l’attivista Nawal Soufi, conduce Luciano Scalettari.

23,00 Moonlight Benjamin in concerto

Beat voodoo, rock haitiano e blues: una fusione potente e originale di una delle musiciste più interessanti della nuova scena di Haiti.

Stand gastronomici in Darsena

20,00 – 21,00 West Afro Ballet, parata di danze e percussioni, associazione Tumm.

DOMENICA 5 GIUGNO

Piazzetta dell’Almagià

17,45 – 18,30  Tre parole sui Saharawi: restituzione sui progetti di cooperazione insieme ai partner regionali Comune di Ravenna, Cisp, Nexus E.R, Instant Documentary

Artificerie Almagià

17,00 -20,00 

Dimostrazione del corso di danza afrobeats tenuto da Telvin Puccianti, associazione Tumm.

Zobla zo e Djnguele, danze dell’associazione Ivoriana.

We dance!, danze tradizionali dell’associazione Nigeriana.

Poesia madre: letture poetiche, a cura dell’associazione Anolf.

Con-Tatto in concerto, collettivo Deeper, associazione riBellArti e Acer.

Incontri con gli altri/ Encounters with others, performance teatrale, associazione Tochi Bellezza.

21,00

Stefano Massini racconta 

Il colore del lavoro

Saluti istituzionali. Incontro con l’attivista Leila Belhadj Mohamed, il presidente dell’associazione NoCap Yvan Sagnet e l’Orchestra dei Braccianti, conduce Christian Elia.

23,00 Balkan Taksim in concerto

La musica elettronica incontra i Balcani.

Stand gastronomici in Darsena

20,00 – 21,00 West Afro Ballet, parata di danze e percussioni, associazione Tumm.

Fuori dall’Almagià laboratori e mostre

Dal 3 al 5 giugno, ore 17,00 – 20,30

La terra, il pianeta che rappresentiamo

Laboratorio di mosaico, associazione Dis-ordine dei cavalieri della malta e di tutti i colori

Rigenerare

Esposizione dei progetti di riqualificazione urbana degli studenti del Liceo Artistico Nervi-Severino di Ravenna

Gioca con noi

Laboratorio di giocattoli a cura dell’associazione Malva

M.Y.S.TERY, gioco di ruolo sui miti e le leggende delle diverse culture

Coop LibrAzione e Biblioteca Holden

Una foto al Festival

Scatta la tua foto, i giovani fotografi del laboratorio Abitare gli spazi, stampa gratuita di Studio Siboni

Abitare gli spazi

Mostra fotografica a cura di Luca Gambi 

Migrando su una ruota (Ravenna’s first migration wheel)

Ravenna Must Act 

Costruiamo un mondo migliore

Installazione interattiva per aprire occhi e mente sui luoghi e le culture, Cittadinanza Onlus.

Open your mind

Esposizione dei lavori fotografici degli studenti delle scuole di Ravenna, coop. Cidas

InfoPoint

Sotto le logge dell’Almagià

Parola aperta e web radio

raccontano il Festival delle Culture

Stand gastronomici, via D’Alaggio, Darsena di città

Pianeta – Globale, specialità senegalesi, vegetariane e planetaria

Isla Bonita, specialità caraibiche

Serendip, cucina indiana e srilankese

Marrakech, pietanze magrebine e medio-orientali, vegetariano

O coqueiro, cucina etnica tropicale

Il giardino delle luppole, materie prime e prodotti locali

Al buon gusto, cucina ivorianaPyramide – Teranga, specialità camerunesi e senegalesi

Italy / festival delle culture Ravenna

Publications

Newsletter

saving your data…