ChannelDraw
Gianluca Costantini
Political Comics

Assange e WikiLeaks nella graphic novel di Costantini

«Uno dei casi più gravi di violazione dei diritti umani»

Di Daniela Corneo per Corriere Bologna, 30 maggio 2024

Nel 2010 il portale WikiLeaks, cofondato da Julian Assange alcuni anni prima, rende di pubblico dominio centinaia di migliaia di documenti diplomatici statunitensi, molti dei quali etichettati come «confidenziali » o «segreti». Tra questi anche una serie di notizie su possibili crimini di guerra perpetrati dagli Stati Uniti durante le operazioni militari degli anni precedenti in Iraq e Afghanistan. Nel video Collateral murder le immagini sono inequivocabili: torture, uccisioni di civili, tra cui anche bambini e giornalisti. Nel 2011, Gianluca Costantini, artista attivista per i diritti umani, oggi docente alle Belle Arti a Bologna, dove è diventato noto per la sua campagna (disegnata) per la liberazione di Patrick Zaki, contatta Dario Morgante, che da sempre si occupa di editoria, arte e politica, e gli chiede se vuole collaborare con lui a una «graphic novel». Morgante accetta ed esce Julian Assange. WikiLeaks e la sfida per la libertà d’informazione. Che dal 24 maggio scorso si può trovare in una nuova edizione aggiornata con i fatti tra il 2011 e il 2021. Continua

Julian Assange / Altreconomia

Political Comics

Newsletter